Impronte Digitali

Impronte Digitali: connessioni tra nuove tecnologie e contrasto alla povertà educativa e sociale”, il progetto finanziato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, è nato da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria, Governo e Forum del Terzo Settore nel 2016.

La progettazione ha coinvolto più di 60 soggetti partner tra enti pubblici, scuole, cooperative sociali e associazioni, un coinvolgimento fortemente voluto dagli assessori di Comune e Provincia di Reggio Emilia, Raffaella Curioni e Ilenia Malavasi, e che vede come capofila il Consorzio Cooperative Sociali Quarantacinque, che da oltre 20 anni fa della messa in rete una delle sue mission.

Il progetto, della durata di due anni, ha l’obiettivo di potenziare e qualificare il variegato sistema di azioni ad oggi già intraprese all’interno del territorio provinciale di Reggio Emilia, al fine di contrastare situazioni di emarginazione sociale e impoverimento delle opportunità educative e relazionali, attraverso l’utilizzo di tecnologie multimediali.

Le attività verranno valutate dai ricercatori del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università di Modena e Reggio Emilia secondo il paradigma ecologico: il soggetto e l’ambiente interagiscono producendo processi di conoscenza e di costruzione del mondo.
Le azioni si rivolgono a circa 4.500 minori e alle loro famiglie, coinvolgendo oltre 200 insegnanti e 100 tra educatori, psicologi e mediatori culturali.