Centinaia le adesioni alla manifestazione contro il razzismo di sabato 21 Al mattino torneo di calcio tra squadre multietniche Il percorso del corteo

Continuano ad arrivare anche in queste ore  le adesioni alla manifestazione nazionale contro il razzismo indetta da centinaia di  associazioni, ong, forze sociali e politiche, che si ritroveranno a Roma, sabato 21 ottobre in Piazza della Repubblica, a partire dalle 14.30 per un corteo che giungerà fino a Piazza Vittorio Emanuele.  Il corteo, dopo essersi mosso da Piazza della Repubblica,  percorrerà Viale Einaudi, Piazza dei Cinquecento, Via Cavour, Piazza dell’Esquilino, Via Liberiana, Piazza S. Maria Maggiore, Via Merulana, Viale Manzoni, Via Emanuele Filiberto, Piazza Vittorio.

Nella mattinata di sabato, prima della manifestazione,  si svolgerà un torneo di calcio tra squadre multietniche – formate da ragazzi degli Sprar e ragazzi italiani – di diverse città nel campo sportivo XXV aprile a Pietralata.

A questo link la pagina fb dell’evento https://www.facebook.com/events/351068362004962/

Cominceranno gli atleti  della Rfc Lions di Caserta che incontreranno l’atletico San Lorenzo.

Tutti poi si uniranno al corteo.

Il corteo sarà aperto dallo striscione “Contro il razzismo, per la giustizia e l’uguaglianza”, tenuto da ragazze e ragazzi rifugiati o richiedenti asilo che formeranno il primo spezzone. Seguirà lo striscione di #italiani senza cittadinanza che aprirà il secondo spezzone. A seguire le associazioni, gli studenti, i sindacati e infine i partiti che hanno aderito.

In piazza Vittorio si alterneranno interventi e testimonianze di giovani di origine straniera a brani musicali. La conduzione è affidata a Francesca Fornario.

In basso il lunghissimo elenco di adesioni, l’appello generale che convoca la manifestazione, la lettera di sostegno di personalità come Don Raffaele Nogaro, don Luigi Ciotti, Andrea Camilleri, Toni Servillo, Carlo Petrini, Enrico Ianniello, Luciana Castellina, Moni Ovadia, Giuseppe Massafra.

In tante/i sabato ribadiremo la volontà di vivere in un paese diverso, inclusivo e in un continente che non resti fortezza inespugnabile per chi aspira ad una vita migliore.

Questo il link alla pagina fb della manifestazione  https://www.facebook.com/events/281944142306771/

Per informazioni: Andreina albano 3483419402 – Stefano Galieni 3471777846

ORGANIZZAZIONI
A Buon Diritto
A MM-Archivio delle memorie migranti
A.C.S.E. (Associazione Comboniana Servizio Emigrati e Profughi)
Action Aid
ADIF (Associazione Diritti e Frontiere)
Africa Unite
Agenzia Habeshia
Aidos – Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo
Alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza
Alternativa Libertaria – sezione Roma
Altramente
Amnesty International Italia
ANPAS
ANPI Lecce
Antigone
AOI
Arci
Arcigay
Arcs
ARS (Associazione per il rinnovamento della sinistra)
Articolo 3 Osservatorio sulle discriminazioni
Articolo Uno – Mdp
ASGI
ASI (Associazione solidarietà internazionale)
Asinitas Onlus
Assemblea Antirazzista Antifascista – Vicofaro/Pistoia
Associazione  “Joy e gli altri”
Associazione  Papango
Associazione “Con…Officine Gomitoli”
Associazione “Treno della Memoria”
Associazione “CittàVisibili” Firenze
Associazione A Sud
Associazione Carminella di Roma
Associazione Chi rom e…chi no
Associazione CIAC onlus di Parma
Associazione Città della Gioia Onlus di Napoli
Associazione Città Migrante (Reggio Emilia)
Associazione Comitato Acquasola di Genova
Associazione CostituzioneBeniComuni,  di Milano
Associazione Cultura è  Libertà
Associazione culturale La Coorte di Campi Salentina (LE)
Associazione culturale la festa dei folli
Associazione dei palestinesi in Italia (Api)
Associazione Dhuumcatu
Associazione d’iniziativa politica e culturale “IN COMUNE”
Associazione Diritti al cuore onlus
Associazione Genzano domani di Genzano (RM)
Associazione Gylania di Perugia
Associazione Insieme Onlus di Vicchio Firenze
Associazione Italia – Nicaragua
Associazione K_Alma
Associazione Laboratorio 53 Onlus
Associazione Laura Lombardo Radice
Associazione Le Mafalde Prato
Associazione Less IS Onlus
Associazione Linearmente Onlus
Associazione M. Pasi – Casa della Sinistra e degli Ecologisti di Cles (Trento)
Associazione Marco Mascagni
Associazione Maschile Plurale
Associazione nazionale di Amicizia Italia-Cuba
Associazione nazionale di solidarietà con il popolo Sahrawi (ANSPS)
Associazione nazionale Giuristi Democratici
Associazione Nosotras Onlus
Associazione Officine Civiche di Ciampino
Associazione OIKOS
Associazione OPTI POBA
Associazione per il rinnovamento della sinistra (ARS)
Associazione per la Pace Nazionale
Associazione Pinkriot Arcigay Pisa
Associazione PRIME Italia
Associazione Rete Italiana Noi e le Voci
Associazione Salam
Associazione Spazio Libero
Associazione Stefano Cucchi Onlus
Associazione Sucar Drom
Associazione TILT! Nazionale Onlus
Associazione Transglobal
Associazione Voci della Terra
Associazione Welcome in Val di Cecina ONLUS
AssoPacePalestina
Attac Italia
Auser
AWMR Italia – Donne della regione mediterranea
Baobab Experience
Bottega Equosolidale “Tutta n’ata storia” – Nocera Inferiore (SA)
C.S.A. la talpa e l’orologio
Camera del Lavoro CGIL Rieti Roma Est Valle dell’Aniene
Campagna LasciateCIEntrare
Campo Progressista
Casa Andrea Gallo (Don) #perlautonomia Rimini
Casa Internazionale delle Donne
Casa Madiba Network Rimini
Casetta Rossa
Centro Riforma dello Stato
Cesv (Centro di Servizio per il Volontariato).
Cgil Roma e Lazio
Ciac Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Internazionale di Parma
CIES Onlus
Cild
CIPSI
Circolo culturale cerco…piteco di Roma
Circolo culturale left / Vibra di Modena
CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud di Palermo
Città Aperta Forlì
Cittadinanza e Minoranze
Cittadinanzattiva
Cnca
Coalizione Civica di Bologna
Coalizione Sociale – L’Aquila
Cobas
COMI – Cooperazione per il mondo in via di sviluppo
Cominato nazionale lipscuola “Per la scuola della Costituzione”
Comitato 3e32 – L’Aquila
Comitato Accoglienza Solidale  Castelnuovo di Val di Cecina
Comitato Antirazzista “5 Luglio” di Fermo
Comitato Aqcua pubblica Nocera Inferiore
Comitato Cilento Possibile
Comitato Fiorentino Fermiamo la Guerra
Comitato Noi Tutti Migranti di Lecco
Comitato Organizzatore “Convegno Libertà delle donne 21 sec. “
Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione
Comitato Popolare Antirazzista Milet Tesfamariam Genova
Comitato Verità e Giustizia per i Nuovi Desaparecidos
Comune-info.net
Comunità Cristiana di Via Caldieri
Consorzio Cooperative Sociali Quarantacinque
Coop. Agorà Kroton
Coop. Comes di Commercio Equo e Solidale
Coop. Gea Irpina Impresa Sociale Fattoria Sociale Onlus
Cooperativa Be free
Cooperativa Sociale  “Centro Sociale Papa Giovanni XXIII SCS Onlus
Cooperativa Sociale Dedalus
Cooperativa Sociale Il Biscione (Genova)
Cooperativa Sociale La Nuova Arca
Coordinamento Basta morti nel Mediterrraneo – Firenze
Coordinamento Eritrea Democratica
Coordinamento genitori democratici di Roma
Coordinamento nord sud del mondo
Coordinamento per la democrazia Costituzionale
COSPE
Cotrad Cooperativa Sociale – Onlus
Cultura è libertà
Democrazia Atea
Donne in rete per la rivoluzione gentile
Donne per la difesa della società civile (Torino)
E Zezi gruppo operaio
EffeRossa PCI MIlano
Emergency
Emmaus Italia
Eurostop
Ex Lavanderia
Ex Opg – Je So Pazzo
Federazione dei Verdi
Federconsumatori
Filef (Federazione Italiana Lavoratori Emigranti e Famiglie)
Fiom-Cgil
Flc Cgil
Focus-Casa dei Diritti Sociali
Fondazione Cercare Ancora
Forum Droghe onlus
Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
Forum Italo Tunisino per la Cittadinanza Mediterranea
Forum Permanente del Sostegno a Distanza  – Forumsad Onlus
ForumSad Italia
Gesco
Giornale “Il Bolscevico”
Gioventù Federalista Europea di Roma
Giuristi Democratici di Roma
Greenpeace Italia
Gruppo Abele
Gruppo Murga Sincontrullo
Gruppo PaLaDe (sez. Roma nordovest Alleanza per la Democrazia e l’Uguaglianza)
Gruppo promotore della DIP (Dichiariamo Illegale la Povertà)
il Manifesto
Italiani senza cittadinanza
Kumpania impresa sociale
La Gabbianella – coordinamento per il sostegno a distanza onlu
La Murga Sin ConTrullo
L’Africa Chiama Campania
Laicitalia
l’Altra Europa con Tsipras
LegaCoopSociali Nazionale
Legambiente
LESS Impresa Sociale Onlus
Libera
Libertà e Giustizia
Link Coordinamento Universitario
Lunaria
Mani Tese
Medici Senza Frontiere
MEDU
Movimento Consumatori
Movimento d Cooperazione Educativa
Movimento Nonviolento
Nelpaese.it
Noi Siamo Chiesa, movimento per la riforma della Chiesa cattolica
Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute
Osservatorio Carta di Milano – La solidarietà non è un reato”
Osservatorio Migranti di Basilicata
Pmli
Possibile
Prc S.E
Progetto Diritti
Progetto Ubuntu Firenze
Radicali italiani
Radio Vostok
Redazione periodico Lavoro e Salute
Reorient Onlus
Rete #Nobavaglio pressing
Rete Antirazzista Fiorentina
Rete degli Operatori e delle Operatrici Sociali
Rete degli Studenti Medi
Rete della Conoscenza
Rete della Pace
Rete delle Città in Comune
Rete ECO – Ebrei contro l’occupazione
Rete italiana delle Donne in Nero
Rete nazionale “Educare alle differenze”
Rete Primo Marzo
Rete Radiè Resch
Rete Scuole Migranti
ReteRomana Palestina
RSU Università di Firenze
S.E.I. Sindacato Emigranti e Immigrati
Senzaconfine
Servizio Civile Internazionale
Sinistra Anticapitalista
Sinistra Italiana
SOS Razzismo Italia
Spi Cgil Alto Tevere
Sprar “Valeria Solesin” (AV)
Statunitensi contro la Guerra (Firenze)
Sud Pontino Social Forum
Sunia
Train to Roots
Uds
Udu
Uisp
Un ponte per…
Una città in comune Pisa
Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912
UsACLI
WILPF Italia
ZaLab

IL CONSORZIO QUARANTACINQUE DIVENTA CASO STUDIO IN UNA TESI DI LAUREA

“Cooperazione Sociale, Tra Impresa e Comunità”. È questo il titolo della Tesi di Laurea con cui la studentessa Luna Mortini si è laureata martedì 17 ottobre, presso la Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, sede di Forlì.

La tesi,  firmata dal Professor Alessandro Martelli, in qualità di relatore, prende come caso studio l’esperienza che la giovane ha avuto come tirocinante presso il Consorzio Cooperative Sociali Quarantacinque, traendone l’essenza in termini di governance, vista sia come rapporto che il Consorzio ha con le sue associate sia come l’ente si pone nei confronti dell’ambiente esterno al terzo settore, sia esso inteso come pubblica amministrazione o enti privati.

È stata una bella novità – dichiarano dal Quarantacinque – essere caso studio in una tesi è per il Consorzio motivo di orgoglio. Ospitiamo spesso tirocinanti, il fatto che una laureanda si sia avvicinata alla nostra realtà, tanto da volerla prendere come esempio per la sua tesi, ci fa nutrire fiducia verso l’interesse che le nuove generazioni ripongono nei confronti della cooperazione sociale, il che non è poco.

Il Consorzio Quarantacinque è stato il contesto ideale dove poter sviluppare i temi di ricerca incentrati sulla cooperazione sociale nella sua collocazione tra impresa e comunità – Replica la neodottoressa Mortini –  La realizzazione della tesi è stato un percorso condiviso e partecipato, ricco di contenuti, all’interno del quale è avvenuto uno scambio sincero di conoscenza, di apprendimento e di confronto. Ringrazio per questa splendida opportunità.

E dal Consorzio rivolgiamo a lei i nostri più sinceri auguri.

Per la cooperativa sociale Il Bettolino una menzione speciale al Bologna Award for International Sustainability and Food

La cooperativa sociale Il Bettolino di Reggiolo è stata premiata sabato scorso con una menzione speciale al Bologna Award for International Sustainability and Food.

Nutrire una popolazione che, a fine secolo, potrebbe toccare quota 11 miliardi è la vera sfida del pianeta. Sostenere la ricerca scientifica e tecno-logica in tema di sostenibilità agroalimentare, migliorare e ottimizzare la distribuzione del cibo, ridurre l’impatto ambientale e sociale della produ-zione e distribuzione alimentare, promuovere una nuova e diffusa cultura nel segno dell’educazione alimentare sono gli obiettivi portanti del Bologna Award for International Sustainability and Food, Premio internazionale “Città di Bologna” presen-tato nell’autunno 2016 a New York. Ideato e promosso da CAAB Centro Agroalimentare di Bologna con la Fondazione FICO, in sinergia con la Regione Emilia Romagna e il Comune di Bologna, il Premio punta a valorizzare le ricerche scientifiche e le iniziative in ambito agri-colo e agro-alimentare realizzate da persone, isti-tuzioni e aziende nel segno dello sviluppo sostenibile e durevole.

Quest’anno un premio speciale è stato assegnato al Bettolino, che opera da anni per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. La principale attività è la produzione, trasformazione e commercializzazione di piante aromatiche, in particolare basilico, e fiori, con altissimi livelli qualitativi  e con una grande attenzione ai temi ambientali e del recupero energetico., grazie anche ad una stretta collaborazione con importanti gruppi della Grande Distribuzione Organizzata, in particolare cooperative.

Le premiazioni si sono svolte il 14 ottobre a Bologna, presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli. Per Il Bettolino ha ritirato il premio la presidente Francesca Benelli, particolarmente emozionata per l’importante riconoscimento. Per la cooperativa erano presenti anche Iulia Carimova e Alberto Bertazzoni. Al Bettolino ha espresso le sue felicitazioni anche il presidente di Legacoop Emilia Ovest Andrea Volta, sottolineando come Il Bettolino, oltre a rappresentare una eccellenza nella cooperazione sociale, sia anche un importantissimo esempio di agricoltura sociale.

Bologna Award ha cadenza biennale e dopo una prima edizione celebrata in occasione di EXPO 2015, a Milano, nel 2017 ha visto la seconda edizione. edizione.

Il vincitore del premio è Matteo Dell’Acqua, giovane ricercatore della Scuola Sant’Anna di Pisa, Tra gli altri premiati, per la nuova categoria ‘City of food master’, organizzata con ilFutur Food In-stitute, ci sono l’olandese Michiel Bakker, di Google Food, e gli americani Stephen Ritz, inventore degli orti urbani nel Bronx newyorkese, e Douglas Gyeton, autore del libro Lessico della sostenibilità, e l’italiana Licia Colò, autrice a con-duttrice di tanti programmi di divulgazione scientifica e naturale.

Se vuoi amare… Impara a litigare!

Dal 18 di ottobre partiranno, presso la sala civica di Albinea, una serie di incontri volti ad imparare a litigare senza farsi male. Si tratta di quattro incontri serali, dalle 18:00 alle 20:00, che si terranno il 18 ottobre, l’8 novembre, il 22 novembre ed un ultimo incontro in data da stabilirsi nel mese di dicembre. Il percorso, a cura della cooperativa Re.search, è gratuito e prevede un’iscrizione entro il 14 ottobre. 

Per info e prenotazioni

Centro delle famiglie unione Colline Matildiche

0522/247811 – 0522/889189 (Con segreteria) o info@famiglieincentro.it